Lettori fissi

venerdì 11 dicembre 2015

ISAPONI DELLA LUNA [crema viso antietà all'argan]

Il mese scorso ho partecipato ad un contest organizzato da I Saponi della luna e makeup secrets for joung girls in cui tre blogger avrebbero potuto aggiudicarsi una campionatura di prodotti da poter testare e recensire sui propri blog, io sono una delle tre.
Inutile dire che la cosa mi abbia entusiasmato moltissimo poichè sapete benissimo che amo il biologico e adoro le aziende che se ne occupano, questa azienda poi essendo una piccola azienda emergente merita maggiormente il mio sostegno.
Ma vediamo subito il primo dei prodotti da me testati: prima di inviarmi i prodotti sono stata  contattata e mi è stato chiesto nello specifico il mio tipo di pelle e di capelli in modo da poter ricevere prodotti che fossero specifici per le mie esigenze. Cosi nello specifico ho comunicato il mio desiderio di provare una crema viso che fosse: delicata, nutriente e specifica per le prime rughette d'espressione che cominciano a segnare il mio viso non più giovanissimo, mi hanno quindi mandato, tra le altre cose,la crema viso anti età all'argan.
La mia anlisi è cominciata subito dal confezionamente, essenziale curato ma quasi casereccio , ma questo col tempo potrà senza dubbio migliorare e come si suol dire "mai giudicare il libro dalla copertina" in fattti in moltissimi casi ci si imbatte in prodotti confezionati ad arte ma di qualità scarsa, in questo caso è esattamente il contrario, della confezione non te ne innamori ma del contenuto decisamente si ma vediamo la composizione (inci) di questa crema:
acquademineralizzata,acqua di rose,infuso di lavanda, glicerina vegetale,cetaryl alcohol,burro dikaritè bio,olio di argan bio,burro di cacao bio,methyl glucose sesquiterate,acido ialuronico, tocoferolo,olio di iperico, olio di rosa canina, olio di avocado bio, olio di cocco,oleolito di carota, polyglyceryl oleate3 , gomma xantana,salvacosm701, dray flo,fragranza riso e vaniglia, biossido di titanio, acido lattico.
Come potete notare anche voi tra gli ingredienti ci sono una grossa quantità di oli e burri che temevo potessero scatenare una reazione avversa sulla mia pelle e rendermi una produttrice autonoma di brufoli e similari; così non è stato infatti non ho mai avuto la pelle così candida e priva di imperfezioni.
 La cosa che balza subito all'occhio o per meglio dire al naso è il meraviglioso profumo di questa crema, un misto di profumo di pelle di neonato e dolci golosi, più di una volta infatti ho avuto la tentazione di assaggiarla ( cosa che non ho fatto solo perchè sono un adulta responsabile e so che una crema viso non è commestibile).
Dopo essermi inebriata del suo profumo ho cominciato ad apprezzarne anche la validità sulla mia pelle, infatti,sin dal primo utilizzo,la sensazione che si avverte quando ci si spalma questa crema è senza ombra di dubbio piacevolissima come una carezza sul viso. Col passare dei giorni oltre ad avvertire la sensazione di coccola sulla ma pelle ho cominciato a vederne i risultati. Innanzitutto questa è una crema dal facile assorbimento, non unge e non causa lucidità nella zona T, la mia pelle l'ha accolta come una gran festa e subito dopo qualche utilizzo ha cominciato ad essere morbida,più elastica e visibilmente più bella. Sono davvero felice della scelta che I Saponi della luna ha fatto per me e credo che la mia pelle non potrà mai più fare a meno di questa meravigliosa crema. Come vi ho già detto questa è un azienda emergente quindi per ogni informazione o per provare anche voi questa nuvola di paradiso (a pensarci bene sarebbe il suo nome ideale) di crema vi suggerisco di contattare direttamente la loro pagina facebook vi risponderanno in un baleno con cortesia e gentilezza. Prima di lasciarvi vi informo che oltre ai prodotti viso, corpo,capelli, se visiterete la loro pagina potrete trovare anche tantissime idee regalo magistralmente composte. Detto questo vi saluto e vi do appuntamento alla prossima recensione. Baci sparsi...

lunedì 30 novembre 2015

PACIUGOPEDIA 3 Capitolo2 [ovvero come cannare spudoratamente i colori e rovinare un make up]

Eccoci arrivate alla seconda puntata di questa figherrima rubrica ideata da beautybats.. questa volta si doveva riprodurre un make up particolarissimo fatto da makeupby_ev21 e postato su instagram, inutile dirvi che quando ho visto il makeup originale ho cominciato a sudare freddo, non tanto per la difficoltà del trucco in se tanto per il colore singolare utilizzato sulla palpebra mobile. Infatti non è stato per nulla facile trovare il giusto colore, con la giusta intensità o almeno qualcosa che gli si possa avvicinare un tantino.
Ho scelto di utilizzare un mix tra i due borgogna quello della sleek ultra matts v2 e quello contenuto nella Iheart choccolate ma ahimè ho letteralmente cannato il colore quello originario tende più al viola che al borgogna il mio è totalmente diverso, è andata meglio per la sfumatura in cui go usato la mistero barocco di neve cosmetics e per il punto luce che ho riprodotto fedelmente con un ombretto argento, non ho utilizzato le ciglia finte poiché sono totalmente impedita nell'applicarle.
Non ho utilizzato un rossetto cancella labbra come nel make up originario perchè quel tipo di rossetto l'ho bandito oramai da anni dal mio stash ho invece optato per un nude non troppo chiaro di Mac cosmetics, ebbene si stiamo parlando del mio amatissimo mehr.
Vi posto random alcune delle foto del mio paciugo chiedendovi pietà per la bassa qualità delle stesse ma quella sera giuro non avrei potuto fare di meglio.
Alla resa dei conti di questo secondo capitolo di paciugopedia ho realizzato di essere un attimino impedita nel truccarmi, che i make up complessi mi stanno malissimo e che quella sfumatura argento come punto luce non la riproporrò neppure sotto tortura.
Ovviamente dalle foto avrete capito che con quel make up ci sono anche uscita pur non sentendomi totalmente a mio agio, anche se per buona pace della mia poca autostima ho notato che la gente mi guardava quasi ipnotizzata ed ho ricevuto anche dei complimenti benchè non li meritassi.
 Ok smetto di ciarlare tanto questa volta il mio post non lo leggerà nessuno e vi scrivo l'elenco dei prodotti utilizzati.


                                      Per la base ed il viso:


fondotinta: DOLCE&GABBANA PERFECT MATTE LIQUID FUNDATION nella colorazione 110 caramel(questo fondotinta non mi piace moltissimo per questo ogni tanto mi costringo ad utilizzarlo)

cipria: in realtà come cipria ho utilizzato un fondotina minerale NEVE COSMETICS nella tonalità medium neutral

blush: MILANI POWDER BLUSH nella colorazione 08 Tea Rose.



          Per gli occhi e le sopracciglia:


Base: SEPHORA MATITONE MAT-MATTE.
Ombretti: palette SLEEK ULTRA MATTS V2 nella tonalità borgogna, palette I HEART CHOCCOLATE I LOVE MAKE UP sempre cialdina borgonga (palpebra mobile), palette MISTERO BAROCCO NEVE COSMETICS tonalità ember e obscure ( sfumate nella piega), palette SLEEK VINTAGE ROMANCE cialdina argento ( per il punto luce)

Matita:SUPER SHOCK AVON nera (rima interna)

sopracciglia:KALENTIN MAGIC EYBROW DEFINER nella tonalità numero 3

mascara:PUPA VAMP nero e TELESCOPIC L'OREAL nero.
Eyeliner: ANIKA nero  





Per le labbra:
rossetto: MAC nella tonalita matte mehr.



Benissimo siamo giunte alla fine di questo fallimentare secondo episodio della paciugopedia come sempre vi lascio il collegamento al pintrest di beautybats dove potrete trovare immagini migliri di queste mie. Baci alla prossima.




Follow PaciugoPedia2 #1 by Sara T. on Pinterest

venerdì 6 novembre 2015

COSE CHE AMO E COSE CHE ODIO

Come vi avevo detto tempo fa mi sarebbe piaciuto fare del mio blog qualcosa di davvero personale che permetta a me di raccontare me stessa ed a voi se vorrete di conoscermi meglio, questo post potrebbe essere uno spunto per un tag così magari anche qualche altra blogger ( o anche voi nei commenti) potrebbe raccontarsi e dire ciò che odia e ciò che invece ama.
Ma vediamo subito quali sono le

                                    COSE CHE AMO:

Amo il silenzio delle domeniche pomeriggio in estate, quando io rimango a casa e tutto il mondo se ne va al mare, è un silenzio quasi mistico nel quale tutti almeno una volta dovremmo immergerci; dovete sapere che io vivo in un paesino del Salento, dove le estati sono davvero bollenti e la gente, se non pùò fuggire in spiaggia, si rintana in casa nelle ore più calde, dunque non si sentono auto passare o bimbi che giocano allegramente per strada, solo silenzio, un meraviglioso silenzio che ti permette di dedicarti alle tue passioni senza alcuna distrazione.

Amo guardare il mare, rimarrei per ore a guardarlo, il mio legame col mare è talmente profondo che credo di non potere riuscire mai ad allontanarmene troppo allungo. Per me guardare il mare è come rigenerare la mente, così riesco a trovare la forza per andare avanti anche nei momenti più bui, spesso in passato quando mi sentivo fragile per ciò che mi accadeva, mi rifugiavo su una scogliera lontana da tutto, rimanevo a guardare il mare e mi sembrava di vedere mio nonno che mi insegnava la vita attraverso le sue parole, attraverso i suoi occhi, e li accadeva il miracolo, asciugavo le mie lacrime e tornavo a casa più forte e decisa a non mollare.

Amo leggere, libri di tutti i tipi, quando sono immersa nelle mie letture sento di essere libera di vivere svariate avventure pur rimanendo fra le quattro mura della mia casa.

Amo scrivere, raccontarmi anche se spesso non mi riesce facile, i pensieri si accavallano nella mia testa e fanno troppo rumore per poter essere scritti con una certa logica.

Amo gli animali, i gatti soprattutto sanno essere fedeli amici e rocce alle quali aggrapparsi.

Amo le famiglie numerose, quelle che quando si riuniscono per intero hanno bisogno di tre tavoli due per gli adulti ed uno per i bambini, io sedevo sempre al tavolo dei bambini anche dopo esser cresciuta XP.

.
Amo i miei bracciali Pandora, piccoli capolavori di gioielleria che parlano di me. La cosa bella di questi bracciali è che puoi personalizzarli a modo tuo ed ogni charm sarà sempre legato ad un ricordo, per esempio il mio ultimo bracciale ( quello rigido) ha una clip che raffigura la luna, bene l'acquisto di quella clip non è stato casuale, e si che ce n'erano di più belle, ma ho scelto la luna perchè è legata ad un ricordo d'infanzia, una storia fantasiosa che amava raccontare mio nonno e che io adoravo ascoltare, così ogni volta che guarderò il mio bracciale penserò a lui e lui vivrà in eterno nei miei pensieri.


Amo leggere, libri di tutti i tipi, quando sono immersa nelle mie letture sento di essere libera di vivere svariate avventure pur rimanendo fra le quattro mura della mia casa.

Amo i rossetti, questo amore a dir la verità è piuttosto tardivo perchè è arrivato dopo i 20 anni e mi ha soccorso in un periodo più che critico della mia vita, il rossetto è per me un amico che mi infonde fiducia e sicurezza mi fa sorridere e mi rende guerriera. Ricordo ancora quando, al tempo del mio primo ricovero in nefrologia, scoprirono il mio problema e non furono tanto dolci nel comunicarmi che avrei fatto meglio a starmene buona nel mio lettino d'ospedale perchè stavo rischiando di perdere il rene e finire in dialisi, avevo appena 23 anni ero spaventata e sola, ricordo di aver pianto ininterrottamente per due giorni e due notti pensando a tutti i miei sogni che non avrei potuto realizzare, poi una mattina mi son alzata da quel letto mi son lavata la faccia pettinata e truccata, al giro visite ho guardato i dottori e ho detto loro che anche se le possibilità di perdere il rene erano alte io avrei combattuto per evitarlo e lo avrei fatto con decoro e dignità a cominciare dal mio aspetto. Il make up, i rossetti, sono per me la barriera tra me e e le difficoltà perchè dietro ad uno scudo si combatte con più coraggio! 

Amo i fiori, riescono a trasmettermi talmente tanta allegria da riuscire anche a scacciare la tristrezza di un giorno no, in particolar modo amo le rose bianche e i tulipani mi riportano alla mente la mia infanzia quando mamma li coltivava sul balcone ed io li coglievo per regalarli alla mia maestra.

Amo la lealtà nelle persone, la sincerità, l'integrità tutti valori che caratterizzavano l'uomo più importante della mia vita e che con grande amore ha saputo trasmettermi.

Amo chi sa chiedere scusa quando sbaglia, io stessa lo faccio se riconosco di aver sbagliato.

Amo il confronto con gli altri anche se spesso i parei non sono concordi.


Amo i profumi, sin da bambina ricordo di averli amati collezionavo gelosamente fiale di campioncini di ogni tipo di profumo esistente al mondo, immaginate la mia gioia quando , a nove anni la mia adorata zietta ( zia Elena parlo di te :* ) mi regalò il mio primo profumo era della Disney ed aveva un fresco odore di agrumi ( mi sembra ancora di riuscire a sentirne la fragranza) da allora non ho più trovato un profumo che gli assomigliasse , ma in compenso, una volta diventata più grande, ho cominciato a delapidare le paghette della nonna in profumi. Ho avuto profumi di ogni tipo ed ancora oggi la mia collezione vanta pezzi da novanta alcuni anche fuori produzione oramai.


Amo gli articoli di cancelleria tra penne quaderni ed odore di carta ci passerei felicemente tutta la vita, da bambina collezionavo carta da lettera ed era un orgoglio per me mostrarla alle amiche assieme ai miei svariati set da scrivania ( che purtroppo non ho più ma che presto rimpiazzerò con enorme gioia), immaginate la mia gioia quando ho scoperto che il mio patrigno aveva aperto una cartoleria, la felicità di quando ero a Palermo tra penne e matite è indescrivibile, allo stesso modo è indescrivibile ora l'amarezza nel sapere che purtroppo la nostra cartoleria non c'è più.


Penso di avervi raccontato a sufficienza cosa amo ora passiamo alla seppur esigua lista delle

                 COSE CHE ODIO:

Odio la falsità, le persone che davanti agli estranei indossano la più bella maschera fingendosi, umili, generosi e magnanimi, ma che poi nel privato godono dei dolori e degli insuccessi altrui.

Odio in maniera esagerata l'invidia, che è un sentimento che non mi appartiene e che non riesco a tollerare negli altri, alcuni dicono che esistono due tipi d'invidia adducendo motivazioni per cui un certo tipo d'invidia sia buono. NO, l'invidia non ha mai nulla di buono desiderare che i successi degli altri siano i nostri, arrivando addirittura a giudicare immeritato quel che ha qualcun'altro e sperare che lo perda non ha MAI,MAI nulla di buono!

Odio gli opportunisti, quelli che ti mettono su un piedistallo finchè servi dopo ci che ti scaricano addosso colpe che non hai per giustificare il loro meschino allontanamento, peggio ancora quelli che prima ti rivoltano come un calzino e quando non servi più ti fanno sentire talmente a disagio che ti spingono ad allontanarti in modo da poterti addossare tutte le responsabilità del mutamento di rapporto.

Odio i programmi televisivi che fanno del trash il loro vessillo, il " tutto va bene purchè faccia ascolti" è una cosa che non sopporto minimamente.

Bene credo di avervi detto tutto, o almeno tutto quello che mi ricordo ^__^ spero davvero che questo mio post seppur diverso dai soliti possa esservi gradito dal canto mio posso dirvi che mi ha fatto molto piacere parlarvi un pò di me e non escludo la possibilità di tornare a farlo ancora. Baci alla prossima :*

sabato 31 ottobre 2015

THYMIAMA BIOPROFUMERIA TARANTO

esattamente una settimana fa, partiva a Taranto la nuova avventura di due sorelle, che seguendo la scia di una passione oramai dilagante, ci hanno regalato la primissima bioprofumeria nella città di Taranto. 
Io all'innaugurazione non ci sono potuta andare ma pensate che avrei tardato troppo ad andare a dare una sbirciatina a quello che secondo me è il paradiso per una appassionata figuriamoci per una blogger.Così lunedì mattina, complice un colloquio di lavoro che averi dovuto sostenere proprio in quella zona ho deciso di andarci a fare un incursione. 
Dovete sapere che il lunedì mattina a Taranto gli esercizi commerciali rimangono chiusi e dunque avevo il terrore che il negozio che tanto volevo visitare potesse essere giustamente chiuso, così li ho contattati su facebook per sapere se fossero aperti ma purtroppo per me erano chiusi, immaginerete la delusione.
Delusione che si è trasformata in gioia quando la gentilissima titolare mi ha invitata comunque ad andare a darci una sbirciatina. 
Così dopo il colloquio mi sono diretta verso Corso Piemonte 125. li ho trovato una dolcissima ragazza che sistemava il suo bellissimo nuovo negozio, mi ha fatta entrare e dare un occhiata, mi ha spiegato che questa è un avventura che condivide con sua sorella e mi ha permesso di fotografare qua e la il bellissimo negozio che pian piano sta prendendo forma sotto gli occhi vigili e pieni d'entusiasmo di due fantastiche donne ( io ne conosco solo una per il momento ma sono sicura che anche la sorella sia dolcissima come lo è Pasqua).
Ho trovato ovviamente un negozio ancora in allestimento ma che vanta già l'esposizione di marchi come: Alkemilla Ecobio. Fitococose, Phitofilos, verdesativa. Sezione Aurea, neve cosmetics, nabla cosmetics, puro bio, Sante nel solo allestimento di partenza a queste marche si aggiungeranno di volta in volta Biofficina Toscana ( che credo sia già arrivata in settimana) probabilmente La Saponaria ed altre che arriveranno nel tempo.
Come prima impressione posso dire di aver trovato un posto ben sistemato, ben fornito e che da l'impressione di essere un vero e proprio angolo d'accoglienza sia per le neofite che per le oramai appassionate di cosmesi bio ( esattamente quello che ho sempre sognato di poter realizzare io ^__^ ) vedere un posto che rispecchia esattamente la mia idea è stato davvero molto interessante in più. Cosa che non guasta entrando si respira un aria carica di grande entusiasmo che mi auguro possa persistere nel tempo perchè è ciò che farà la differenza e porterà sempre più gente a varcare la soglia della bioprofumeria.
Auguro di cuore a Pasqua e sua sorella di avere il successo che meritano, e che questa nuova avventura porti loro sempre più soddisfazioni. 
Le ringrazio per aver investito e creduto in una città come Taranto che ha sempre più bisogno di gente carica d'entusiasmo come lo sono loro capaci di portare una sferzata d'energia ed aria fresca in questa città tristemente nota solo per il suo inquinamento.
 E personalmente ringrazio Pasqua per avermi accolta anche se nel giorno di chiusura ed essere stata così gentile con la sottoscritta grazie davvero di cuore.
Conto di potervi parlare ancora di Thymiama e magari raccontarvi qualcosa in più sulle donne che se ne occupano ^__^ per oggi è tutto. Baciottissimi alla prossima.

sabato 24 ottobre 2015

BIOEARTH : detergente viso lenitivo rinfrescante

Un affettuoso saluto a chi mi legge ^__^ oggi sono qui a scrivere di un prodotto che ho acquistato mesi fa spinta dalla mia spasmodica passione per tutto ciò che contiene aloe. Il mio ormai celeberrimo amore per l'aloe è nato da circa un anno grazie ai buoni risultati che questo elemento ( il gel di aloe) ha avuto sulla mia pelle delicatissima e suscettibile.

Ok ho fatto una premessa esagerata lo ammetto ma è solo per rimarcare ancora di più che la mia opinione sul gel detergente viso lenitivo rinfrescante di BIOEARTH è priva di qualsiasi pregiudizio negativo ma che partivo con grandi aspettative che in realtà non sono state poi così confermate.
Ma andiamo per gradi come in ogni recensione che si rispetti..

Ho avuto modo di comprare ed utilizzare questo detergente nel periodo appena precedente all'estate, quando il mio amato detergente viso go&home è finito ed io avevo un buono acquisto da consumare sul sito profumodinatura, così approfittando dello sconto ho pensato di comprare questo detergente che tanto ispirava la mia curiosità.

Di BIOEARTH avevo già utilizzato crema viso e gel di aloe dunque avevo una mezza opinione positiva sull'azienda e sui loro prodotti, quindi immaginerete la mia impazienza e l'entusiasmo con cui ho accolto il detergente appena è arrivato, entusiasmo che si è sgretolato miseramente già al primo utilizzo, come potete vedere nella foto postata qui di lato nella descrizione che ne fa l'azienda si parla di una detersione lenitiva e delicatamente purificante, delicatezza che purtroppo non ho potuto constate in pieno, dopo il primo lavaggio infatti sentivo la mia pelle si fresca e pulita ma nello stesso tempo la sentivo tirare in maniera fastidiosa, sensazione che si calmava solo dopo l'applicazione della crema idratante.

Ma la delusione maggiore, ciò che mi ha reso complicato l'utilizzo di questo detergente, è stato soprattutto l'odore, che non è quel delicato profumo di aloe che tanto ho gradito negli altri prodotti ma un pungente odore agrumato che nulla aveva di piacevole, in effetti il momento della detersione era diventato per me un grosso problema perchè più andavo avanti più questo suo odore mi diventava insopportabile tanto da costringermi a lavarmi la faccia senza respirare pur di non dover inalare il suo odore.

In termini efficacia in effetti non posso contestare granchè perchè personalmente non ne ho constatato la delicatezza ma sappiamo tutti che la mia pelle è suscettibile e si irrita facilmente e se oltre alla sensazione spiacevole di "tiraggio" non ho comunque avuto problemi, e, se fosse stato un cattivo prodotto avrei subito avuto reazioni ben peggiori, quindi immagino che per chi ha una pelle dalle caratteristiche differenti dalla mia potrebbe risultare anche delicato oltre che efficace ( lo reputo efficace perchè la sensazione di pulito e freschezza la lascia dunque non si discosta troppo dalla descrizione che ne fa l'azienda). Ma l'odore ragazzi quello per me è davvero troppo troppo pungente ( anche questo è altamente soggettivo perchè se io non gradisco quel tipo di odore troppo agrumato magari per voi potrebbe risultare gradevole).
Quello che però proprio non si può accettare ( e che fin ora ho constatato già in alcuni altri prodotti) è lo spreco di prodotto che si ha riponendo il detergente utilizzandone il tappo come base ( vedi foto da chiuso) essendo una composizione gel abbastanza liquida il foro dal quale fuoriesce il prodotto è fintroppo grande e crea la fuori uscita anche col tappo bello che chiuso, una mattina mi son svegliata col tubetto che galleggiava sulla copiosa fuoriuscita di prodotto sprecato inutile dirvi che quella fu una giornata nera e lo sono state tutte le altre in cui distrattamente dimenticavo di capovolgere il tubetto prima di riporlo ritrovandomi poi a pulire spessi strati di gel dal marmo del bagno.Ricapitolando la mia esperienza con questo detergente non è stata del tutto fallimentare ma quasi.

Punti a favore: efficacia nella detergenza e leggerezza della formulazione.


Punti a sfavore: sensazione di "tiraggio" dopo il lavaggio odore agrumato troppo pungente e confezione studiata male che favorisce lo spreco del prodotto.



Non mi sento dunque di bocciarlo in pieno ma neppure di consigliarlo con tanta leggerezza, io personalmente non lo ricomprerò preferisco prodotti che oltre all' efficacia abbiano anche un profumo delicato e non lascino la pelle che tira dopo il lavaggio ma magari per chi ha la pelle mista questo detergente potrebbe essere più indicato.

Ok mi rendo conto che questa mia recensione non vi sarà molto d'aiuto ma mi sentivo di darvi il mio parere anche se questa volta un po' confuso.. Baci alla prossima..


mercoledì 21 ottobre 2015

LaSaponaria 'osolebio OLIO CAPELLI ristrutturante e protetetivo

Un buonissimo giorno a tutte voi, come ben sapete se vi aggirate ne mio blog da un po' sono quel
la che arriva sempre, perennemente, in ritardo a recensirvi le cose, così tra trilioni di recensioni la mia rimane una delle tante, ma altrettanto sapete che questo per me se pur potrebbe essere un problema non lo è del tutto, poichè la mia potrebbe essere la recensione che fa pendere il vostro ago della bilancia sia a favore che a sfavore di un acquisto dove far pendere la bilancia ovviamente lo decidete voi ;)

Quindi in questa giornata grigia di fine ottobre di cosa potrò mai parlarvi? Ma ovviamente di un prodottino molto interessante che ho avuto il piacere di utilizzare durante l'estate ^__^


Ecco a voi il non troppo famoso (non ho avuto modo di leggere molte recensioni a riguardo): olio capelli ristrutturante e protettivo laSaponaria.. quest'olio nasce insieme alla linea solari 'osolebio di laSaponaria ed è concepito per proteggere la nostra chioma dai danni che sole e salsedine potrebbero causarle.Ma vediamo come ne parlano ne sito ufficiale:

Capelli sani, splendenti e naturalmente proitetti.
Un olio-trattamento dalla formula leggera e non grassa a base di olio biologico di Argan, Cocco,Macadamia e Vitamina E per assicurare nutrimento e per proteggere la naturale bellezza dei capelli. Può essere utilizzato per prevenire secchezza e fragilità del capello durante l'esposizione al sole oppure come maschera-impacco ristrutturante per ridare tono e lucentezza dopo il sole e i bagni in mare e in piscina. Senza profumo.

Ci spiegano anche come si deve utilizzare (ovviamente queste informazioni sono riportate anche sulla confezione) quindi vediamo:

COME SI USA:perfetto sui capelli bagnati, si può usare in piccole quantità anche sui capelli asciutti prima del mare o della piscina. Per un azione ristrutturante usare come maschera: applicare uniformemente in abbondanza sui capelli inumiditi, lòasciare in posa per almeno 10 minuti e procedere al lavoaggio.

Questo è quanto riportato sul sito e sulla confezione, io in genere a questo tipo di prodotti è difficile che faccia affidamento poichè il mio capello si ingrassa moltissimo con l'utilizzo di qualsiasi tipo di olio, soprattutto con l'olio di cocco, ma essendo un prodotto che non conoscevo ho voluto comunque provarlo, anche perchè essendo concepito per un utilizzo in spiaggia od in piscina mi preoccupava poco l'eventualità che i capelli rimanessero grassi fino al lavaggio. Ho dunque utilizzato l'olio capelli 'osolebio non aspettandomi chissà quali risultati ma col solo scopo di provare un prodotto nuovo.
Ho utilizzato l'olio 'osolebio durante tutta l'estate personalizzando però il modo d'applicazione se sulla confezione suggerisce di applicarlo in piccole quantità sui capelli asciutti prima dell'esposizione solare od i bagni in mare e in piscina, io l'ho applicato in abbondanza con i capelli umidi così da creare una consistente barriera prima di esporre la mia amatissima chioma agli strapazzi del mare e della piscina, ma non mi sono accontentata di ungermi dalla radice alle punte una sola volta poichè ho riapplicato l'olio ogni volta che uscivo dall'acqua. Questo mio modo di utilizzarlo ha permesso ai miei capelli di non essere minimamente sfiorati da salsedine o cloro (quando ero in piscina) in più ha reso i miei capelli più forti e docili al pettine. E, stranamente, nonostasnte io abbia fatto un così generoso utilizzo di questo prodotto dopo il lavaggio i miei capelli non erano unti immaginerete come io abbia cominciato ad urlare al miracolo ed abbia cominciato a farne largo utilizzo al mare ed in piscina ho coinvolto nel suo utilizzo anche mister my idea che ogni volta mi ripeteva che mai i sui capelli erano stati più morbidi.. Il culmine della mia soddisfazione è venuto però alla fine dell' estate quando son andata dal mio parrucchiere a chiedere se avessi bisogno della canonica "spuntatina della salute" e lui con enorme stupore ha affermato che i miei capelli godevano già di ottima salute e che sembrava non fossero mai stati esposti a salsedine e sole cosa che mal si conciliava con la mia evidente abbronzatura. Che dirvi ragazze, in base alla mia personale esperienza questo è un prodotto che tutti quanti dovrebbero avere ed utilizzare generosamente, i capelli ne traggono sul serio beneficio,diventano più belli e lucenti e noi finalmente possiamo tirar un sospiro di sollievo esporci a sole salsedine e cloro senza alcuna paura di danneggiare le nostre tanto amate chiome. Trovate l'olio capelli 'o sole bio al prezzo di dieci euro sui seguenti eshop: laSaponaria, Cuccioli d'uomo, loving ecobio, ph naturale e profumodinatura.com.. io vi consiglierei di non aspettare la prossima estate per provarlo, ma comprarlo subito ed utilizzandolo come impacco preshampo testarne l'efficacia e valutarne poi l'utilizzo nella versione protezione dagli agenti esterni durante il periodo estivo.
Per oggi è tutto, spero di essevi stata utile.. Baci alla prossima..


lunedì 19 ottobre 2015

PACIUGOPEDIA 3 CAPITOLO 1 -[ questa volta paciugo anch'io]-

Eccomi qui ritornata, dopo quasi tre mesi di silenzio, per andarmi ad impelagare in un avventura che già so mi procurerà grossi grattacapi..

Di cosa sto parlando? Ma ovviamente della mitica, celberrima, faighissima PaciugoPedia di Sara Beautybats. Per chi ancora non lo sapesse la PaciugoPedia è arrivata alla sua terza edizione ed è una rubrica che propone ogni mese un trucco diverso ma vi riporto l'esatta spiegazione della sua creatrice qui di seguito:
"Per riassumervi cosa facciamo in due parole: prendendo spunto da un gruppo di foto che ho raccolto sul web ricreiamo tutte insieme il trucco proposto (uno alla volta, lo stesso per tutte per ogni appuntamento) sul nostro tipo di occhi, per divertirci, trovare i colori e le forme che più ci piacciono, adattandolo alle nostre necessità. Non siete costrette a mostrarci tutto il viso, basta anche la foto di un solo occhio per partecipare. Non è una gara, tutte possono giocare, non serve essere makeup artist o avere la fotocamera più faiga in commercio, anche se non avete un blog o una pagina social!" 
nelle scorse edizioni sono stata tentatissima di partecipare ma mi ha sempre bloccata la cadenza settimanale degli episodi e la mia inettitudine ad immortalare i make up che realizzo anche a causa di mancanza di risorse, questa volta invece complice la decisione di Sara di spalmare i make up da realizzare in un tempo più vasto (dodici mesi per dodici make up) ed la fotocamera del cellulare del mio ragazzo che almeno discrimina i colori, ho deciso di partecipare.

Spero vogliate essere clementi nel giudicare le mie foto poichè come già vi ho spiegato in precedenza le scatto col cellulare di mister My idea e quindi spesso saranno in macchina e con una luce pessima ma voglio almeno provarci!
Ora però bando alle ciance cominciamo a paciugare ^__^ 
Il primo make up scelto per il mese di ottobre è stato realizzato da Ilove my addiction ed è stato pubblicato su makeupgeek è un trucco che gioca sui contrasti tra il verde ed il viola e seppur nel suo complesso mi piace moltissimo avevo grossi dubbi che potesse starmi bene, ma vediamo nel dettaglio come è andata la mia prima esperienza paciugosa  
 In questa prima foto potete notare che tanto malaccio non mi sta anzi penso che, dopo un primo impatto in cui mi son vista l'occhio leggermente rimpicciolito dalla sfumatura viola, la combinazione sia carina da portare magari in qualche serata festaiola ma procediamo col farvi vedere altre inquadrature qui di seguito alcune foto dove si vede meglio il make up realizzato da me :







Qui( tralasciando la mia fronte che somiglia ogni giorno di più ad una porta aerei ) si può vedere come io abbia cercato di rimanere fedele al make up originario ho utilizzato nell'angolo interno dell'occhio la cialda polline della palette che stra adoro si tratta ovviamente della duo chrome di neve cosmetics della stessa palette da metà occhio ho cominciato a sfumare l'ombretto pioggia acida fino alla fine della palpebra mobile dove ho aggiunto un pizzico dell'ombretto Babylon Nabla cosmetics che ho sfumato nell'angolo esterno e nella piega. Cio che più mi ha fatto penare è stata la scelta del viola ho inizialmente utilizzato la pastello occhi vanità di Neve cosmetics ma il risultato ultimo non mi soddisfaceva granchè, così ho passato in rassegna il mio intero stash ed ho avuto un lampo di genio ( ebbene si le idee brillanti a volte colpiscono anche me) nella palette di Make Up Revolution MERMAIDS VS UNICORNS c'è un violetto carino che miscelato con la pastello occhi è riuscito a realizzare quanto di più simile all'originale potessi fare.Ovviamente lascio a voi giudicare se ci son riuscita oppure no ma vi assicuro che aldilà del risultato mi son divertita moltissimo a realizzare tutto quanto, ed ancor di più mi son divertita a spiegare il senso della paciugopedia a mister My Idea che mi guardava come fossi un extraterrestre appena sbarcata da una navicella spaziale eheheheheh...
 La foto del dettaglio occhio l'ha scattata proprio lui benchè non capisse a cosa mi servisse " infondo il make up si vede nel complesso mica solo l'occhio" 
le sopracciglia sono state corrette leggermente con il magic Eyebrown definener di Kalentin che avrei dovuto ricevere come tutte le altre blogger per partecipare ad una collaborazione/concorso ma che si è perso nei meandri delle poste e che in seguito ho acquistato per testarne l'efficacia,ma non tergiversiamo poichè l'elenco dei prodotti utilizzati ve lo scriverò dopo, continuiamo a guardare il mio faccione in un altro paio di angolazioni così da avere nel complesso un idea del mio lavoro ed avere tutti i requisiti per potermi promuovere come paciughina in erba oppure stroncare il mio entusiasmo sul nascere ( entrambe le cose mi serviranno per migliorare ;) ) 
come si evince dalle foto a faccione intero per il resto del make up ho mantenuto un profilo basso con toni tenui in modo da dare risalto solo ed eclusivamente agli occhi ma anche perchè, lo confesso, essendo molto marcato il contrasto tra il verde ed il viola ho preferito non strafare per non vanificare il lavoro nel complesso.. E a dirla tutta ho ricevuto anche qualche complimento qua e la durante la serata, eh si perchè io, paciughina impavida, pur non essendo abituata a vedermi con questo genere di make up, dopo averlo realizzato ci sono anche uscita XP
Nel postarvi l'ultima foto e prima di travolgervi con il materiale utilizzato volevo ringraziare di cuore Sara di Beautybats per la magnifica idea di spalmare sui dodici mesi la rubrica in modo da permettere anche a me di partecipare..
Eccovi l'ultima foto a voi il giudizio di questo mio primo esame, spero di cuore che possa piacervi e che si colga la mia voglia di mettermi in gioco e divertirmi col make up che da sempre è la mia personale valvola di sfogo..
ma passiamo velocemente in rassegna tutto ciò che ho utilizzato per realizzare questo make up che tanto mi ha appassionata.
       
                                      Per la base ed il viso:

fondotinta: MARC JACOBS RE(MARC)ABLE nella tonalità 22 bisque light
cipria: MANHATTAN COSMETICS nella tonalità 76 sand
blush: MESAUDA BLUSH ON nella tonalità 106




                  Per gli occhi:
base: SEPHORA MATITONE MAT-MATTE


ombretti : DUOCHROME NEVE COSMETICS nelle tonalità pioggia acida e polline
NABLA COSMETICS con l'ombretto babylon
MAKE UP REVOLUTION MERMAIDS VS UNICORNS ciada viola

matita: PASTELLO NEVE COSMETICS nella tonalità vanità

sopracciglia: KALENTIN MAGIC EYEBROW DEFINER nella tonalità numero 3

mascara: TELESCOPIC L'OREAL nero ( non si vede in foto perchè mi faceva odiosi riflessi)



                             Per le labbra:




contorno labbra: PASTELLO LABBRA NEVE COSMETICS nella tonalità miele
rosetto: DESSERT à LèVERAS NEVE COSMETICS nella tonalità pink donut



I faccioni ve li ho pubblicati, il make up l'ho realizzato , divertita mi sono anche divertita ora sta davero a voi darmi riscontro sulla riuscita o meno di questa mia nuova avventura nel frattempo se ci riesco vi lascio il collegamento al pintrest di beautybats dove potrete vedere tutte le altre paciughine che si son messe in gioco proprio come me per il gusto di mettersi alla prova in svariati make up.. Baci sparsi alla prossima..

Follow PaciugoPedia2 #1 by Sara T. on Pinterest

sabato 11 luglio 2015

PH Naturale -[L'eshop che non potrai fare a meno di amare ]-

Continua il mio viaggio alla scoperta degli eshop migliori sul nostro territorio ed oggi voglio parlarvi di PH Naturale, eshop che ho conosciuto tramite altre blogger e che, se devo essere sincera, inizialmente non mi ispirava moltissima fiducia (ma devo dire che i grandi amori della mia vita passano tutti da questa fase di diffidenza), infatti il mio primo ordine è stato davvero esiguo giusto per provare il servizio.. Ma già dal primo ordine mi sono ricreduta poiché ho trovato dall'altra parte del monitor una persona, Paola, con una gentilezza ed una professionalità tali da far cadere ogni diffidenza il mio primo ordine su questo sito è arrivato a destinazione perfettamente imballato ed in soli 2 giorni.
Ovviamente per testare la professionalità e l'imparzialità di trattamento non ho comunicato subito la mia intenzione di scrivere un post sul blog nè tanto meno che io fossi una blogger.
Nel mio primo ordine nonostante fosse davvero un mini, mini ordine ho trovato una nutrita selezione di campioncini ed un biglietto scritto a mano che mi ringraziava di aver effettuato il mio acquisto;la stessa cosa è avvenuta nel secondo ordine, dopo di che ho deciso di comunicare che avrei scritto di PH Naturale nel mio blog ed in seguito ho inoltrato l'ordine dei solari,
inutile dirvi che la gentilezza e la professionalità di Paola non hanno subito alcun cambiamento, una cliente soddisfatta ero prima, una cliente soddisfatta lo sono stata anche dopo nessuna reverenza particolare in quanto blogger, tanta tanta gentilezza ed attenzione nei particolari in quanto cliente.
PH Naturale ha a cuore tutti i suoi clienti allo stesso modo e fa sentire coccolato ogni cliente a prescindere dalla somma di denaro spesa.
 Valore aggiunto di questo eshop per merito della sua titolare è la cura dei particolari e l'attenzione per l'imballaggio che è sicuramente uno dei migliori fin ora visti da me.
Quando parlo di cura dei particolari non mi riferisco unicamente al biglietto scritto a mano ne alla selezione di campioncini che viene inviata ma anche alla straordinaria capacità di fare di una confezione regalo un vero e proprio capolavoro, in ogni singolo pacco traspare la passione e l'amore che c'è in chi si occupa di fare di un cliente titubante un cliente felice.Sono sempre stata dell'idea che per fare determinati lavori si debba avere una predisposizione innata, perché oltre all'impegno se c'è la vera passione e l'amore per ciò che si fa lo si farà in modo superlativo e questo è ciò che accade in PH Naturale. Oltre all'impegno Paola ha quella predisposizione innata che ha portato in brevissimo tempo PH Naturale tra i miei eshop preferiti.
Vi consiglio vivamente questo eshop non solo per la vasta scelta di prodotti che è al suo interno di marchi come Biofficina Toscana, la saponaria, alga maris e tanti altri, ma soprattutto per l'estrema affidabilità di chi se ne occupa.
Con questo post voglio pubblicamente ringraziare Paola per non essere cambiata dopo aver Saputo che ero una blogger ed avermi permesso cosi di scrivere del suo eshop in maniera positiva. Ragazze non aspettare oltre testate con mano quanto vi ho detto anche solo con un mini ordine vi renderete conto di quanto sia piacevole fare acquisti da PH Naturale. Tra l'altro in questo periodo potrete usufruire di uno sconto del 15% su tutto il catalogo con il codice sconto SUMMER15Baci alla prossima. Any

venerdì 15 maggio 2015

Calze idratanti Dr Organic

Ho ricevuto questi particolari calzini nel periodo di Natale, erano in uno dei 24 pacchetti del sacco di Babbo Natale in vendita sul sito Lacimpinessa il tuo modo di essere bio come speciale box per il calendario dell'avvento. Ricordo che inizialmente non ne avevo capito l'effettiva utilità ed ho cominciato ad usarle con un po'di titubanza.
Ma vediamo da vicino di cosa stiamo parlando: queste calze sono composte da una parte esterna di normalissima spugna morbida all'interno, invece, troviamo un particolare gel impregnato di sostanze idratanti e nutrienti.


Qui di seguito vi riporto la lista inci: Lavander oil, jasmine, Patchuli oil, Bergamot fruit oil, Ylang-Ylang oil, Jojoba seed oil, Olive oil, Vitamin E, Sweet Almond oil, Howood oil, Chamomille Flower oil, Sandal wood oil, Vetiver Rootoil, Cypress oil, Ledar wood oil, Copaiba, Sunflower seed oil 

Possono essere utilizzate per 40 applicazioni di 20 minuti ognuna, unica controindicazione è che ne è sconsigliato l'utilizzo a chi soffre di diabete od ha problemi di circolazione poiché l' alta concentrazione di olio essenziale di lavanda potrebbe interferire con le terapie per queste patologie. 
Vediamo ora qual è la mia esperienza con queste calze : vi dicevo che inizialmente avevo forti dubbi sulla loro utilità, ma ho subito dovuto ricredermi poiché la loro efficacia è evidente sin dal primo utilizzo ma come sempre è meglio andare per gradi. La prima volta che le ho indossate sono stata subito colpita dalla sensazione di freschezza che ha inondato i miei piedi, infatti il fresco gel ha tenuto i miei piedi ad una gradevole temperatura più fredda rispetto alla naturale temperatura corporea per diversi minuti, poi man mano che il tempo passava il fresco ha lasciato il posto ad una sensazione di morbidezza (come se stessi camminando su una nuvola) che mi ha accompagnata fino allo scadere dei 20 minuti. 
Quando ho sfilato le calze i miei piedi secchi e screpolati per natura erano magicamente morbidi ed idratati ed a quel punto è stato indiscutibilmente amore. Prima di cantare vittoria però ho voluto farne diversi utilizzi in modo da averne un idea più completa e, dopo 20 utilizzi, ero sempre più convinta di volerne decantare l'efficacia; dopo 30 utilizzi sono stata certa che questo sarebbe stato un amore infinito e che mai avrei cambiato trattamento per i miei piedi.
E così eccomi qui a parlarvene, dopo tutti questi utilizzi posso dirvi con certezza che siamo di fronte ad un prodotto indiscutibilmente valido di cui vorrò provare anche la variante per le mani.
Dopo diversi utilizzi vedrete che il gel contenuto nelle calze comincerà a sfaldarsi formando dei pallini che potrete eliminare semplicemente lavando le calze in acqua fredda (ovviamente a mano), i pallini verranno via e potrete riutilizzare le vostre calze fino al completo esaurimento del gel. La modalità di utilizzo che posso consigliarvi io (poichè ha sortito ottimi risultati sui miei piedi) è quella di un applicazione ogni due giorni nei primi 5 utilizzi in seguito sarà sufficiente un applicazione a settimana affinché i vostri piedini possano essere morbidi, nutriti ed idratati in profondità. 

Spero come sempre di potervi essere stata utile e se vorrete provare con mano, anzi, con piede , queste calze miracolose non vi resta che andare sul sito di la cimpinessa il tuo modo di essere bio ed acquistarle. Il prezzo è di circa 24 € per confezione, decisamente equo calcolando la durata ed il numero possibile di applicazioni (io ne ho già fatte 45 e continuano ad avere effetto). Come sempre prima di salutarvi vi chiedo di lasciarmi un commento qui sotto con la vostra opinione poiché sapete che amo il confronto con chi mi legge. Baci alla prossima.. Any